Miele della Lunigiana D.O.P.

Miele della Lunigiana D.O.P.
Marche: Azienda Agricola Il Posticcio
Codice Prodotto: IGP_4
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 9,90€
IVA esclusa: 9,00€

Opzioni Disponibili


* Peso:

Descrizione

Il Miele della Lunigiana DOP si ottiene dalla trasformazione del nettare dei fiori, che le api delll'ecotipo locale Apis Mellifera trasformano e lasciano in maturazione all'interno dell'alveare. Questa tipologia di miele si ottiene in due diverse categorie che differiscono in base alla fioritura: quello di Acacia, prodotto sulla fioritura di Robinia pseudoacacia L e quello di Castagno, prodotto su fioritura di Castanea sativa M.

Metodo di Produzione

La formazione del miele ha inzio quando l'ape detta bottinatrice, passa una goccia di materia raccolta dai fiori ad un ape dell'alveare.(trafollassi). Quando questa goccia viene passata, si riduce il contenuto di acqua ed aumento la percentuale di secrezioni emesse dalle ghindole delle api, la quale crea così una serie di trasformazioni chimiche che caricano gli zuccheri. Esistono alveari stanziali, cioè che permangono nella stessa postazione tutto l'anno, ed alveari nomadi che si spostano entro il territorio di produzione durante le fioriture. Il miele viene estratto dai melari attraverso l'utilizzo di smielatori centrifughi, bisogna prima però allontanare le api dai favi attraverso metodi innoqui che non destabilizzino il prodotto; è vietato quindi l'uso di sostanze repellenti. Successivamente il prodotto ottenuto viene filtrato attraverso filtri appositi ed infine il miele viene messo a decantare in recipienti idonei che permettono la conservazione liquida per un lungo periodo.

Aspetto e sapore

La tipologia di miele definito di Acacia, presenta una colorazione chiara ed è viscoso al tatto. Ha un odore leggermente fruttato e sapore dolce con un aroma vanigliato ma senza retrogusto alcuno, il sedimento è povero di polline. La tipologia invece definita di Castagno presenta colorazione ambrata scuro e resta liquido a lungo anche se una parte può cristallizzarsi, ha sapore persistente con aroma amaro ed ha un odore penetrante. E' molto ricco di polline.

Zona di produzione

Della zona di produzione fanno parte 14 comuni della Lunigiana della provincia di Massa Carrara, nella regione Toscana.

Storia

Il Miele della Lunigiana DOP fa risalire le sue origini almeno al 1508, anno in cui viene effettuato il censimento di 331 alveari nella comunità di Pontremoli tramite L'estimo Generale. Già all'epoca veniva tassata la proprietà di un alveare e gli stessi erano gestiti da gruppi di lavoratori che erano alle dipendenze delle più ricche famiglie Pontremolesi Nel 1873 viene costituita la Società Apistica Pontremolese la quale aveva coem scopo principale la diffusione della apicoltura nella zona della Lunigiana.

Gastronomia

Il Miele deve restare al riparo della luce e delle fonti calore, solo i nquesto modo conserverà intatte le sue incredibili caratteristiche. Lo si può utilizzare allo stato naturale oppure utilizzato come ingrediente durante lea preparazione di dolci come ad esempio il panforte, i cantucci e la spongata.

Commercializzazione

Viene commercializzato durante tutto il periodo dell'anno nelle qualità Acacia e Castagno in appositi contenitori di vetro chiusi a vite con capacità da 30 a 1000gr.

Nota distintiva

L'ambiente della Lunigiana è favorevole a questa produzione perchè ha subito nel corso del tempo, pochissime trasformazioni industriali che hanno limitato e preservato le sue condizioni e tradizioni antiche.

Certificazione Europea
N° Regolamento CEE CE UE Reg. CE n. 1845 del 22.10.04
Data Pubblicazione GUCE GUUE GUCE L. 322 del 23.10.04

Scrivi una recensione

Nome:


La tua recensione: Note: Non inserire codice HTML!

Valutazione: Pessimo           Buono

Inserisci il codice nel box sottostante:



Powered by Tipicitaly © 2018